Kevin Keegan

Published by admin on

Ala destra in possesso di un’incredibile tecnica individuale e rapidità nei movimenti, dal fisico
leggero, piccolo di statura ma estremamente veloce, all’elegante portamento che esibiva nelle uscite palla al piede sulla fascia di competenza facevano seguìto brusche accelerazioni e cambi di direzione improvvisi, difficilmente leggibili dagli avversari.

Figura simbolo del calcio inglese,era un giocatore di classe, fantasioso, provvisto di creatività ed inventiva. Grande tiratore dalla distanza, si distingueva in campo per carisma, attitudine alla leadership, correttezza agonistica e spirito da trascinatore; era bravissimo nell’interpretare
i varchi concessigli dalle difese avversarie.

Cresciuto nello Scunthorpe United, nel 1971 passò al Liverpool, squadra alla quale è legata la sua fama di campione internazionale: con i Reds Keegan vinse tre campionati inglesi (1973, 1976 e 1977), una coppa d’Inghilterra (FA Cup 1973-1974), due Charity Shield (1974 e 1976), una Coppa dei Campioni (1977) e due Coppe Uefa (1973 e 1976).

Trasferitosi all’Amburgo, vinse la Bundesliga nel 1979 e l’anno dopo raggiunse di nuovo la finale di Coppa dei Campioni contro il Nottingham Forest, conclusasi 1-0 in favore della compagine inglese. Nel 1978 e 1979 si aggiudicò inoltre la classifica del Pallone d’oro.

Rientrato in Inghilterra fu ingaggiato dal Southampton, con la cui maglia fu capocannoniere nel
1981-82 con 26 gol, e nel Newcastle, con cui disputò 70 partite e segnò 26 gol. Ha collezionato 63 presenze e 21 gol con la Nazionale inglese, della quale è stato per 31 volte capitano. Nel 1984 traslocò in Spagna, dove annunciò il suo ritiro dal calcio giocato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *